__________

LA VITA È BELLA (versione estesa)

https://i.imgur.com/6zPAlih.jpg

Presentazione del film:

La vita è bella è un film del 1997 diretto e interpretato da Roberto Benigni. Il titolo del film venne inizialmente scelto dagli Autori e dallo stesso Benigni per indicare l'imperturbabile volontà del protagonista di ricercare la felicità, anche nelle situazioni estremamente drammatiche. Fu poi il casuale ritrovamento della frase «La vita è bella. Possano le generazioni future liberarla da ogni male, oppressione e violenza e goderla in tutto il suo splendore» del testamento di Lev Trotsky e della citazione «Io pensavo che la vita fuori era bella, e sarebbe ancora stata bella, e sarebbe stato veramente un peccato lasciarsi sommergere adesso» di Primo Levi nell'opera Se questo è un uomo, a decretare quello come titolo definitivo.

Vincitore di tre Premi Oscar: miglior film straniero, miglior attore protagonista (Roberto Benigni) e migliore colonna sonora (Nicola Piovani), su sette nomination totali, la pellicola vede protagonista Guido Orefice, uomo ebreo ilare e giocoso, che - deportato insieme alla sua famiglia in un lager nazista - cercherà di proteggere il figlio dagli orrori dell'Olocausto, facendogli credere che tutto ciò che vedono sia parte di un fantastico gioco in cui dovranno affrontare prove durissime per vincere il meraviglioso premio finale.

Fu presentato in concorso al 51º Festival di Cannes, dove vinse il Grand Prix Speciale della Giuria; inoltre vinse 9 David di Donatello, 5 Nastri d'argento, il Premio César per il miglior film straniero, 5 Globi d'Oro, 2 European Film Awards e un premio medaglia a Gerusalemme. Fu inoltre inserito dal National Board of Review of Motion Pictures nella lista dei dieci migliori film stranieri del 1998. La colonna sonora firmata da Nicola Piovani fu acclamata in tutto il mondo, divenendo uno dei pezzi pregiati della discografia del compositore.

Alla sua uscita, in Italia incassò la cifra record di 92 miliardi di lire, divenendo il film italiano di maggiore incasso di sempre, oltre a essere una delle pellicole italiane più apprezzate e popolari nel mondo. Oltre a essere l'opera che ha consacrato Benigni a livello internazionale, il film vanta anche numerosi primati: è il film italiano che ha incassato di più al mondo (229 milioni di dollari), il più premiato agli Oscar, il più visto al suo primo passaggio TV (oltre 16 milioni di spettatori) e, fino al 2011, il film italiano di maggior incasso in Italia.

L'Internet Movie Database lo colloca al 25º posto nella lista dei 250 migliori film di tutti i tempi, risultando il film italiano con la più alta posizione in classifica, dopo il nono posto del film Il buono, il brutto, il cattivo di Sergio Leone.

Nazione: Italia

Anno: 1997

Genere: drammatico, storico, commedia

Durata: 124 minuti (cinema), 119 minuti (Home video)

Regia: Roberto Benigni

Cast: Roberto Benigni, Nicoletta Braschi, Giustino Durano, Giuliana Lojodice, Sergio Bini, Giorgio Cantarini, Claudio Alfonsi, Lydia Alfonsi, Gil Baroni, Giancarlo Cosentino, Raffaella Lebboroni, Carlotta Mangione, Franco Mescolini, Francesca Messinese, Andrea Nardi, Amerigo Fontani, Francesco Guzzo, Alessandra Grassi, Hannes Hellmann, Pietro De Silva, Marisa Paredes, Nino Prester, Gina Rovere, Massimo Salvianti, Giovanna Villa, Horst Buchholz

Valutazione IMDB: 8,6/10

Sinossi:

Durante la dittatura fascista, Guido Orefice, giovane ebreo trasferitosi nella campagna toscana, conosce una maestra elementare, Dora, e con lei costruisce una famiglia. L'aggravarsi delle Leggi Razziali e i rastrellamenti nazisti portano l'uomo ad essere deportato in campo di concentramento con il figlioletto Giosuè. Per proteggere il piccolo dagli orrori dello sterminio, Guido costruisce eroicamente un elaborato mondo di vertiginose fantasie.

Clicca QUI per vedere il trailer italiano

Clicca QUI per guardare il film!

_____________________________________________________________________________________________________________________________

ATTENZIONE!

Il materiale qui presente è pubblicato a solo scopo dimostrativo e per testarne la funzionalità tecnica; quindi è assolutamente vietato prelevare e/o scaricare qualsiasi file da questo sito, file che, tra le altre cose, non sono ospitati su questo dominio.

DaS TV non fomenta, incoraggia, né sostiene in nessuna maniera la pirateria informatica!

Pertanto non può essere ritenuto in alcun modo responsabile per qualsiasi pubblicazione o altra azione commessa dagli utenti registrati.

Se il materiale testato è stato di vostro gradimento, siete invitati a supportare il lavoro dei produttori acquistando la versione originale.